siccome sono un ciclista…

ok, ho già intasato i forum, ma siccome qui siamo all’inizio mettiamo questa bella dichiarazione d’intenti

Siccome sono un ciclista, ho le mani sporche. Non posso perder tempo a mettermi i guanti di lattice prima di cominciare a trafficare, e direi che per quanto sgrassante io usi sulle mie dita unte, ho ancora ogni fessura ed ogni crepa della mia pelle bianca sottolineata di nero. Faccio del mio meglio per nasconderlo durante le riunioni di lavoro, ma alla fine, che me ne frega? Sono un ciclista.


Siccome sono un ciclista non odoro gran che bene. Per contro, docciarmi ogni singola volta che torno da un giro mi lascerebbe in una specie di stato di permanente “grattarola” che, a conti fatti, sarebbe molto meno attraente del mio persistente odore.
Siccome sono un ciclista, conosco un po’ di cose inerenti la scienza dei materiali, il nutrizionismo e la psicologia.

Siccome sono un ciclista, percepisco le distanze in maniera differente dalle altre persone. Penso molto più allo sforzo che al dover parcheggiare. Quando qualcuno parla di una salita o di un colle definendolo ripido, so esattamente quanto esso è ripido, con un fare quasi da topografo.

Siccome sono un ciclista, sono pienamente in sintonia con il clima. So in che direzione soffia il vento. Comprendo quale sia il punto di rugiada e le sue implicazioni in merito a sudore, idratazione e recupero. So quando lassù la neve si scioglierà, e so fino a quando posso farla accumulare per le strade prima che uscire di corsa dall’ufficio diventi impossibile. Capisco fino in fondo quanto bagnato realmente “bagnato” sia, e so che posso pulirmi la sporcizia della strada dai miei polpacci nel lavandino, fintanto che arriverò prima degli altri al lavoro.

Siccome sono un ciclista, guardo gli eventi sportivi su siti merdosi da paesi stranieri, in una lingua che nemmeno comprendo. Aspetto con ansia gare di cui la maggior parte dei miei amici non ha mai nemmeno sentito nominare che si svolgono in città che solo lo 0.1% dei miei connazionali sa trovare su di una mappa.


Siccome sono un ciclista, so che quando soffro sto imparando cose in merito al nutrizionismo, alla psicologia, alla meteorologia e, molto più importante, in merito a me stesso … cose che non potrò mai imparare senza puzzare di sudore, senza avere la mani sporche, senza essere assetato, o standomene comodamente in macchina, sul divano o davanti alla tv a guardare la partita.

(liberamente tradotto da qui: http://redkiteprayer.com/?p=4840)

About these ads

Lascia un commento

Archiviato in bici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...